Contatti

Regolamento

ACCETTAZIONE

Art. 1

  • 1) L'Ospite all'arrivo, e chiunque per qualsiasi motivo intenda accedere al campeggio deve presentarsi all'Ufficio Accettazione con documento di riconoscimento valido munito di fotografia, per sé e per ciascun componente del proprio nucleo, ai fini delle registrazioni di legge. Alle persone registrate verrà consegnato il camping-pass, eventuale pass per auto.
  • 2) La Direzione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non accettare i campeggiatori indesiderati o in sovrannumero.
  • 3) L'accesso e la presenza nel Campeggio di persone non autorizzate comporta:
    • Violazione del Regolamento di Pubblica Sicurezza;
    • Violazione dell'art. 614 C.P. (violazione di domicilio); pena: reclusione da 1 a 5 anni;
    • Violazione dell'art. 624 C.P. (furto di servizi); pena: reclusione fino a 3 anni;
    • Violazione dell'art. 633 C.P. (invasioni di terreni ed edifici); pena: reclusione fino a 2 anni multa da 100 a 1000 Euro;
    • Violazione dell'art. 637 C.P. (ingresso abusivo nel fondo altrui); pena: multa 100 Euro.Reato di truffa contrattuale.

GIOVANI E BAMBINI MINORENNI

Art. 2

  • 1) I minorenni possono accedere al Camping con un documento valido munito di fotografia più autorizzazione firmata da un genitore congiuntamente ad un suo documento, o accompagnati da adulti che ne siano i legali responsabili. Raccomandiamo ai gruppi di giovani, che hanno esigenze e comportamenti diversi e generalmente in contrasto con quelli della maggior parte degli ospiti, più tranquilli, di esprimere la loro esuberanza fuori del Campeggio, mai durante le ore di silenzio e comunque in misura e forme contenute. Non saranno tollerate esagerazioni e volgarità. Attenzione che, quando non siano distinguibili le singole responsabilità, il provvedimento di espulsione verrà preso nei confronti di tutto il gruppo.
  • 2) Gli adulti sono responsabili del comportamento dei propri figli, la cui vivacità, educazione e necessità non possono andare a discapito della quiete, sicurezza ed igiene degli altri Ospiti. Inoltre, i più piccoli devono essere sempre accompagnati da una persona adulta ai servizi igienici ed essere sorvegliati durante il bagno al mare e durante l'utilizzo delle attrezzature di svago. L'Ospite si impegna al risarcimento dei danni causati dai minori anche nei confronti di terzi.

PIAZZOLA, SISTEMAZIONE EQUIPAGGIO E AUTO, NOTIFICA VARIAZIONI

Art. 3

  • 1) La piazzola può essere scelta dall'Ospite, tenendo conto delle indicazioni del personale.
  • 2) Tutte le attrezzature, ivi compresi i veicoli, devono essere ordinatamente sistemate negli appositi spazi e roulotte, verande, ed accessori di qualsiasi natura, dovranno avere una distanza di almeno 0,5 metri dal perimetro della piazzola. Teli copri Roulotte e copri veranda dovranno avere un aspetto decoroso con il minimo di impatto ambientale, detti teli o tettoie non dovranno scolare acqua sulle piazzole confinanti. Se l'equipaggiamento è di dimensioni tali da non potersi collocare in una determinata piazzola, si dovrà sceglierne un’altra.
  • 3) Il cavo elettrico che collega la cabina elettrica alla roulotte deve essere a norma e senza interruzioni. Terminato il montaggio dei teli ombreggianti i cavi possono essere sospesi per non creare intralcio ai campeggiatori.
  • 4) Chi utilizza sacchetti di sabbia o sassi per ancorare le tende deve riportare la sabbia in spiaggia al termine del soggiorno.
  • 5) l'Ospite è tenuto a controllare l'esattezza delle registrazioni, a segnalare alla direzione ogni discordanza ed a notificare preventivamente le variazioni quale il cambio di piazzola, l'arrivo e partenza di persone, la durata presunta della permanenza.

ORARI DI ARRIVO E PARTENZA

Art. 4

  • 1) Arrivi: Le piazzole libere possono essere occupate a partire dalle ore 8,00 quelle a prenotazione dalle ore 12,00, e le unità abitative dalle ore 16,00.
  • 2) Partenze: La permanenza viene conteggiata in base al numero delle notti che intercorrono tra il giorno di arrivo e le ore 12,00 del giorno della partenza. In caso di partenza dopo tale ora il conteggio verrà effettuato in base ai giorni e quindi sarà considerato un ulteriore giorno di permanenza per le piazzole. Per le unità abitative dopo le 10,00 al cliente sarà trattenuta la cauzione. In bassa stagione, condizionata alle presenze e previa autorizzazione della Direzione, la partenza potrebbe essere posticipata

VISITE

Art. 5

La Direzione si riserva la facoltà di consentire l'entrata di visitatori ed ospiti durante il previsto orario diurno, esclusivamente a piedi senza animali a seguito, previa consegna di un documento di identità, con permesso di breve durata (massimo 2 ore), compatibilmente al periodo e alle esigenze organizzative del Campeggio, qualora il visitatore/ospite prolungasse la sua visita è tenuto a pagare la tariffa come da listino prezzi. L'Ospite del Campeggio è tenuto ad accertarsi che i propri visitatori siano in possesso di autorizzazione della Direzione ed è responsabile del loro comportamento all'interno del Campeggio. Non sono ammessi visitatori dopo le 21,30 e comunque devono uscire tassativamente entro le 23,30.

ABUSIVI

Art. 6

L'Ospite in caso di introduzione di persone non registrate o clandestine è tenuto a corrispondere, a titolo di penale, un importo pari alla tariffa di soggiorno dal periodo di inizio di occupazione della piazzola o dell'alloggio, per ciascuna persona, con un minimo di 8 (otto) giorni, salva la insindacabile facoltà della Direzione del Campeggio di espellere l'Ospite e il suo nucleo. La direzione si riserva inoltre la facoltà di agire penalmente contro i responsabili ai sensi degli art. 614. 624. 633. 637 del C. P.

ANIMALI DOMESTICI

Art. 7

Non è permesso l'ingresso di cani e animali in genere che possono costituire pericolo, disturbo e problemi sanitari per altri campeggiatori. Tuttavia, cani di piccola taglia (altezza massima al garrese 30 cm.) gatti e simili (cani di taglia superiore solo bassa stagione) saranno ammessi a condizione che:

  • 1) Il proprietario presenti il tesserino sanitario (obbligatorio).
  • 2) Gli animali siano tenuti al guinzaglio, per le loro necessità igieniche siano accompagnati all'esterno del campeggio e provvedano all'immediata rimozione di eventuali sporcizie.
  • 3) Non entrino in: Spiaggia (come da ordinanza della Capitaneria di Porto), Servizi comuni, Bar, Ristorante, Market.
  • 4) Non siano lasciati incustoditi, non disturbino la quiete altrui. I proprietari di animali chiassosi o pericolosi, che non rispetteranno le norme o che procureranno lamentele, saranno invitati ad allontanarli o lasciare il campeggio immediatamente.

SILENZIO

Art. 8

A qualunque ora devono essere evitati comportamenti, attività, giochi e l'uso di apparecchiature che provochino disturbo agli Ospiti del Campeggio.

  • 1) Durante le ore di silenzio (24.00/07.00 - 14.00/16.00) non sono consentiti: l'uso della bicicletta, l'uso di impianti e attrezzature sportive e di svago; il montaggio e smontaggio di tende. Dopo le ore 24.00 gli ospiti potranno entrare con le auto solo nel parcheggio vicino all'ingresso.
  • 2) Le apparecchiature sonore devono essere tenute sempre a basso volume mentre nelle ore del silenzio dovranno rigorosamente essere spente.
  • 3) Per il quieto vivere e la sicurezza di tutti, i veicoli a motore vanno usati il meno possibile, solo per entrare e uscire e nel tragitto più breve ed in ogni caso a passo d’uomo, mentre le moto dovranno essere sempre condotte a mano.

PULIZIA, IGIENE, ESTETICA, USO SERVIZI IGIENICI

Art. 9

Per motivi igienico-sanitari, per evitare proliferazione di insetti o animali, per il proprio e altrui decoro, al cliente spetterà mantenere pulita e in ordine la propria piazzola.
Gli ospiti sono tenuti all'uso civile e corretto dei servizi igienici i quali, devono essere lasciati dopo l'uso nelle stesse condizioni in cui si vorrebbe trovarli.

DIVIETI

Art. 10

È vietato:

  • 1) Modificare lo stato del terreno, scavare buche, canaletti ed interrare pali od altri manufatti;
  • 2) Gettare rifiuti fuori dagli appositi contenitori;
  • 3) Gettare elettrodomestici non funzionanti, sedie, sdrai rotti ecc. questi devono essere conferiti alla discarica comunale.
  • 4) Accendere fuochi all'aperto; il grill può essere usato a condizione che non costituisca disturbo o pericolo;
  • 5) Danneggiare la vegetazione;
  • 6) Versare sul terreno oli, carburanti, liquidi bollenti, salati o di rifiuto;
  • 7) Lavare auto o altri mezzi sul campo, il Campeggio dispone di apposita area il cui uso è gratuito;
  • 8) Lavare stoviglie e biancheria fuori dagli appositi lavelli;
  • 9) Lavare o lavarsi alle fontanelle sulle strade. Servono solo per il prelievo di acqua potabile;
  • 10) Sprecare od usare impropriamente l'acqua;
  • 11) Usare alberi e ringhiere di confine quali ancoraggi di tiranti, teloni, antenne televisive ecc. tirare corde ad altezza d'uomo ed installare quant'altro possa costituire potenziale pericolo ed essere di intralcio al libero passaggio; fare recinzioni (recinzioni di piccole dimensioni per motivi particolari (bimbi, ecc.) possono essere autorizzate dalla Direzione.
  • 12) Usare apparecchiature come stufette, fornelli elettrici, scalda acqua ecc. La fornitura di corrente elettrica nelle piazzole è di 4 Ampère. Impianti a norma CEE.
  • 13) Occupare anche temporaneamente con auto altre piazzole, seppure libere, pena l'addebito del corrispettivo per la piazzola occupata.
  • 14) Nei periodi di maggiore affluenza è vietato girare in bicicletta anche dalle 20,30 alle 7,00. Le biciclette che circoleranno negli orari vietati verranno sequestrate.

SORVEGLIANZA NOTTURNA

Art. 11

All'interno del campeggio prestano la loro opera alcuni guardiani notturni, in servizio tutti i giorni dalle 24.00 alle 07.00, sono responsabili del mantenimento dell'ordine e della quiete notturna. L'invito al silenzio, non vi verrà da essi rivolto se non effettivamente necessario. I guardiani hanno precise disposizioni di usare cortesia, serenità, calma, ma anche fermezza qualora sia inevitabile. I guardiani notturni non sono però in servizio solo per la salvaguardia del silenzio, a loro rivolgetevi per qualsiasi necessità ed urgenza.

SICUREZZA, RESPONSABILITÀ, CUSTODIA EQUIPAGGIAMENTO

Art. 12

  • 1) Nonostante il campeggio sia sorvegliato giorno e notte, vista l'ampiezza dell'area, ciascun Ospite, è tenuto a custodire gli oggetti di sua proprietà in quanto, come in qualsiasi altro luogo, anche nella tranquillità del villaggio, sussiste la possibilità che possano verificarsi inconvenienti come: asportazione di oggetti, valori o denaro; atti vandalici, danneggiamenti a cose da parte di terzi, oggetti persi o lasciati incautamente incustoditi. La direzione declina ogni responsabilità nell'ipotesi di tali disdicevoli fatti.
  • 2) Gli oggetti rinvenuti nell'ambito del Campeggio devono essere consegnati alla Direzione o all'ufficio Informazioni per gli adempimenti prescritti dalla legge.
  • 3) L'uso delle attrezzature: parco giochi, tennis, calcetto ed altri, sarà a proprio rischio e pericolo.
  • 4) Salvo la copertura dei rischi per responsabilità civile verso terzi, copia della cui polizza di assicurazione con la Fondiaria - SAI, è depositata presso l'Ufficio del Campeggio, l'assicurazione e l'amministrazione non rispondono dei danni che possono derivare da: temporali, grandinate ed ogni altro evento naturale, danneggiamenti conseguenti alla caduta di alberi o di rami, casi fortuiti, incendio, furto, ecc. Così come non rispondono dei danni o incidenti dovuti all'uso improprio o dalla non osservanza delle norme e della segnaletica delle attrezzature sportive e di svago ecc., delle cause non dipendenti da negligenza del personale, e di tutto ciò in cui non sia comprovata la diretta responsabilità della gestione (non correre causa pavimenti resi scivolosi dall'acqua).

MALATTIE INFETTIVE

Art. 13

Ogni malattia infettiva dovrà essere dichiarata immediatamente alla Direzione del campeggio.

STAGIONALI

Art. 14

Chi vorrà stilare il contratto stagionale dovrà far pervenire alla Direzione prima dell'arrivo: fototessera per ogni nominativo, fotocopia dei documenti dei maggiorenni, dati anagrafici dei minorenni, targa dell'auto. Non si accettano caravan, tende o camper in mancanza del contratto.

ACCETTAZIONE REGOLAMENTO

Art. 15
L'ingresso nel campeggio comporta l'accettazione e la piena osservanza del presente "REGOLAMENTO" che può essere integrato, a parte, da norme aggiuntive che la Direzione riterrà opportuno emanare per il miglior funzionamento del campeggio. Il personale del campeggio è autorizzato a farlo rispettare e a segnalare alla Direzione chi non si attiene ad esso. Gli inadempienti saranno immediatamente allontanati dal campeggio. Un regolamento per sua natura è sempre condizionante della libertà individuale che vuole armonizzare con quella collettiva. Le sue norme a carattere generale pongono restrizione pienamente giustificata dalla sua finalità di creare le condizioni migliori per una convivenza più ricca, e più umana sul piano dell'educazione, del rispetto e della stima reciproca. Confidiamo, pertanto, interamente sulla consapevolezza e sul consenso del nostro gradito Ospite a conformarsi a queste modeste limitazioni che gli consentiranno un soggiorno più sereno, tranquillo e distensivo, ed eviteranno l'increscioso intervento del personale per ristabilire l'ordine turbato.

RECLAMI E CONTROVERSIE

Per reclami motivati rivolgersi alla Direzione.